Come sentirsi tonici e leggeri senza rinunce

Il cibo deve avere un ruolo importante nella nostra alimentazione che varia in base alle stagioni. La caratteristica base del cibo deve essere la “leggerezza”. Per arrivare ad uno stato di forma e di benessere ottimale non dovremo più rinunciare al gusto.

Sentirsi meglio e perdere peso eliminando gli eccessi

E’ importante stabilire con esattezza modi e tempi per consumare, per esempio, una dose massiccia di cioccolato invece di un pranzo completo e magari optare per un succo di frutta invece dell’acqua.

Possiamo tranquillamente concentrarsi sulla nostra forma fisica, adottando delle diete senza sacrifici ma scegliendo la leggerezza. Durante le diete prediligiamo i cosiddetti “alimenti Magri” ai quali è stato diminuito l’apporto calorico.

Cosa significa questo?  Se lo scopo è diminuire le calorie, allora possiamo consumare pasta, pane e dolci ma ridimensionando il carico di lipidi e calorie.

Per non sentirci in colpa, sempre più spesso, acquistiamo prodotti magri ma che consumiamo a quantità industriali, che tradotto significa: non abbiamo concluso nulla perchè introduciamo nel nostro corpo le stesse calorie di un alimento classico mangiato in minori quantità.

Cosa si consiglia nelle diete?

Nelle diete si raccomanda di bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno e sappiamo che è una impresa abbastanza ardua da raggiungere fra lavoro e impegni giornalieri. Possiamo sostituire l’acqua anche con gli altri liquidi non alcolici.

Quando sudiamo, il nostro organismo richiede più liquidi che devono contenere vitamine, sali minerali, acidi organici ed enzimi. Proprio per questo ottime alternative all’acqua sono spremute, succhi, frullati di frutta o se preferite verdure senza ricorrere a bevande particolari. Cosi facendo introdurremo la stessa quantità di liquidi con più piacere.

Dunque, per riuscire a sentirci meglio senza effettuare rinunce è necessario mettere in atto alcune pratiche alternative come lo sport o la suddivisione dei pasti in più volte durante la giornata. Tutto ciò ci permetterà di non rinunciare al nostro dolce preferito o al piatto di pasta della nonna, ma saremo in grado di mantenere le nostre preferenze avendo messo in atto delle azioni idonee.

Il nostro consiglio è quello di programmare, solo in questo modo è possibile raggiungere uno stato di benessere senza privarci di nulla, altrimenti sarà tutto confusionario e la possibilità di sbagliare ed effettuare degli eccessi è dietro l’angolo e a quel punto saremo costretti ad una rinuncia per centrare il nostro obiettivo di benessere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *